loghi psr regione toscanalogo garantes

 Gestione Avanzata e controllo Remoto di Aree verdi: 
 Nuove TEcniche per la Sostenibilità

 

 

Logo IBIMET logo Piante Mati Logo CREA VIV

Piero Battista, Bernardo Rapi, Maurizio Romani,  Sonia Cacini, Daniele Massa, Francesco Mati

GARANTES rappresenta il primo sistema di supporto alla gestione di parchi e giardini, dedicato a progettisti, operatori e manutentori, in grado di monitorare e informare l’utenza in maniera discreta e non invasiva. L’originalità del prototipo risiede nella scelta delle procedure messe a punto per l’integrazione delle diverse componenti (Fig.1), in grado di rendere omogenee valutazioni basate su criteri e presupposti diversi e, soprattutto, di trasmettere all’utente finale le informazioni necessarie, nei modi e nei tempi richiesti.

garantes flow

Fig.1 - Schema generale

 

 FUNZIONI

Principali attività/operazioni supportate:

  1. Monitoraggio,
  2. Caratterizzazione ambientale;
  3. Determinazione rischi fitosanitari;
  4. Programmazione interventi;
  5. Valutazione sostenibilità.

ARCHITETTURA

Il sistema è suddiviso in tre livelli: infrastrutturale, server e utente, provvisti di sistemi di controllo di anomali ed errori.

Livello infrastrutturale
E’ costituito da una rete di sensori, wireless e/o cablati, connessi a un data-logger programmabile (ad es. per la gestione autonoma dell’irrigazione).
La tipologia, il numero di elementi e l’intensità del monitoraggio vengono adattati alle reali esigenze operative.

Livello Server
Le funzioni di base sono garantite da una serie di componenti software indipendenti, connesse logicamente all’interfaccia utente:

  • Un server web Apache Tomcat;
  • Un GIS Mapserver;
  • Un database PostgreSQL–PostGIS;
  • Un' Unità Gestionale;
  • Un Modulo di Controllo

Livello utente
Un’interfaccia multipiattaforma,(PC desktop, Tablet, SmartPhone, ecc.), permette la visualizzazione e la gestione dei dati d’interesse, contestualizzati con l’ausilio dei piani informativi e delle immagini

Sezioni giardino sperimentale di Pescia

 In una condizione di tipo complesso, comune nei giardini e nei parchi storici, coesistono elementi vegetali con diverse sensibilità ed esigenze. Su ciascuna area omogenea, secondo i criteri impostati, il sistema applica le proprie analisi, riportando informazioni su terreno, clima, piante ed esigenze gestionali.

VALUTAZIONI DI TIPO MODELLISTICO

RISCHI BIOTICI - afidi, acari, cocciniglie, tripidi e di malattie fungine (ticchiolatura, peronospora, oidio, ruggine, fumaggine, bown spot, Pythium blight);
RISCHI ABIOTICI - carenze idriche, anomalie meteo, stress termici, gelate;
ELEMENTI GESTIONALI - ripresa vegetativa, sviluppo e fasi fenologiche, programmazione iterventi (tagli, trattamenti, concimazioni, ecc.), prevenzione di condizioni critiche.

USCITE E USO DELL’INFORMAZIONI

Al momento, il sistema GARANTES prevede, oltre all’invio di avvisi e allarmi ai cellulari e agli indirizzi mail dell’utenza interessata, la possibilità di reperire direttamente le informazioni prodotte dal sistema collegandosi al sito di progetto all’indirizzo www.garantes.it.

SVILUPPI FUTURI

GARANTES si propone di supportare i fornitori di servizi nella gestione delle aree verdi (giardini e parchi privati o pubblici) in tutta la filiera, dalla produzione della pianta alla gestione, passando per la progettazione, inoltre può contribuire alla realizzazione di un’efficiente rete di monitoraggio ambientale.

Sulla base di valutazioni di tipo modellistico, confronti tra micro-ambienti simili e valutazioni di tipo statistico, il sistema potrà effettuare anche valutazioni previsionali, che permetteranno di mettere in campo azioni preventive di salvaguardia del verde.

In prospettiva il sistema potrà inoltre essere potenziato, grazie all’inserimento di nuove importanti funzioni e divenire uno strumento prezioso per la razionalizzazione dell’uso delle risorse in ambito urbano.

Sito garantes

 

Download presentazione workshop finale del progetto [PDF]

 

 

Cerca

Editors

Battista Piero (piero.battista at cnr.it)

Rapi Bernardo (bernardo.rapi at cnr.it)

Romani Maurizio (maurizio.romani at cnr.it)

 

Accedi al tuo account