Direttore: Prof. Emilio Borchi
v. Borgo San Lorenzo 26
50123 FIRENZE FI
Tel. 055210420
Fax 055214658

 

 

Nata nel 2004 la Fondazione Osservatorio Ximeniano di Firenze - Onlus continua a svolgere le attività di misure geofisiche e meteorologiche, le attività didattiche e quelle di cura e conservazione dei beni culturali dell'Ente già svolte in passato istituzionalmente dall'Osservatorio Ximeniano.

I locali dell'Istituto si trovano nella storica sede dell'antico Collegio dei Gesuiti annesso alla Chiesa di San Giovannino degli Scolopi iniziato nel 1579 e terminato nel 1661, nel pieno centro di Firenze. Ospitano due biblioteche, una antica ed una moderna, i locali per le attrezzature per le misure e numerose collezioni storiche, disposte in modo da poter essere fruite come un percorso storico-didattico. L'edificio incorpora anche l'antica Torre dei Rondinelli, alla cui sommità è stata ricavata la torre dell'Osservatorio, con la cupoletta bianca per le osservazioni astronomiche, ben visibile da tutta la città.

L'Osservatorio Ximeniano, fondato nel 1756 dal gesuita Leonardo Ximenes e successivamente diretto dai Padri Scolopi, è un Ente scientifico autonomo di misure e ricerca, che svolge funzioni di ricerca scientifica in campo geofisico e meteorologico. Alle prime funzioni di specola astronomica, di università locale di ingegneria idraulica e di punto di riferimento per la geodesia e la cartografia, andarono gradualmente a sostituirsi le attività di ricerca nei campi della meteorologia (1813), della sismologia (1872) e della geofisica, che vengono a tutt'oggi proseguite. Istituzione di rilevanza toscana e nazionale, l'Osservatorio da più di trent'anni fa parte della Rete Sismica dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. L'opera del P. Filippo Cecchi (realizzazione dei primi sismografi a registrazione continua a livello mondiale) e quella del P. Guido Alfani hanno dato notevoli e importanti contributi allo sviluppo della sismologia in Italia.

Cerca

Editors

Battista Piero (piero.battista at cnr.it)

Rapi Bernardo (bernardo.rapi at cnr.it)

Romani Maurizio (maurizio.romani at cnr.it)

 

Accedi al tuo account